Marcatori archivi: terapie

L'infiammazione è un componente chiave delle risposte immunitarie alle infezioni, ma quando incontrollata può portare a malattie autoimmuni come il morbo di Crohn, l'artrite reumatoide, il diabete di tipo I, la spondilite anchilosante, il lupus, la psoriasi e la sclerosi multipla. In queste malattie l'infiammazione è mediata dalle molecole del sistema immunitario chiamate citochine e cellule che rispondono a queste citochine chiamate cellule T. L'autofagia è un processo onnipresente in cui le cellule degradano i propri componenti interni, sia per rilasciare sostanze nutritive preziose nei momenti di fame, sia per rimuovere componenti intracellulari danneggiati o nocivi. Il lavoro di Dr Harris e colleghi ha dimostrato che l'autofagia controlla anche il rilascio di citochine e cellule infiammatorie che sono state implicate nella patologia delle malattie autoimmuni. I risultati suggeriscono che l'autofagia rappresenta un potente bersaglio per nuove terapie anti-infiammatorie, che potrebbero essere utili in una serie di disturbi autoimmuni. Il gruppo, in collaborazione con il professor Kingston Mills, spera ora di applicare questi risultati a specifici modelli di malattia autoimmune. Il lavoro è finanziato da Science Foundation Ireland come parte di un premio Strategic Research Cluster (SRC) con sede presso il Trinity Biomedical Sciences Institute. "L'autofagia è un processo cellulare comune che è importante per il mantenimento delle normali funzioni cellulari. Il nostro lavoro ha dimostrato che questo processo è importante nel controllo dell'infiammazione e, in quanto tale, potrebbe rappresentare un obiettivo particolarmente efficace per i nuovi farmaci contro le condizioni infiammatorie. Ci sono oltre 80 diverse malattie autoimmuni, molte delle quali sono croniche e debilitanti e possono essere difficili e costose da trattare. Qualsiasi ricerca che ci aiuti a comprendere meglio i meccanismi alla base del controllo dell'infiammazione porterà infine a trattamenti migliori ", ha spiegato il dott. James Harris.

Per saperne di più: http://medicalxpress.com/news/2012-10-important-role-autophagy-self-eating-cells.html#jCp