Marcatori archivi: cavallo

256px-Hausziege_04

Il pemfigo e il pemfigoide sono entità dermatologiche non comuni negli animali domestici e di una presunta natura autoimmune. In una forma o nell'altra, sono stati segnalati nel cane, gatto, cavallo e capra. Sebbene queste malattie siano considerate dermatosi bollose, la presentazione clinica può variare da ulcerativa a esfoliativa a proliferativa a seconda delle condizioni individuali. Attualmente sono riconosciute quattro varianti di pemfigo (vulgaris, vegetans, foliaceus, eritematoso) e due di pemfigoide (bolloso, cicatriziale) sebbene il pemfigoide cicatriziale non sia stato ancora dimostrato in modo definitivo negli animali. La diagnosi è basata su storia, segni clinici, istopatologia e immunopatologia. La terapia deve essere immunosoppressiva per essere efficace ed è palliativa piuttosto che curativa.

Articolo completo disponibile qui: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1680036/

american-quarter-horsePemphigus foliaceus (pem-fi-gus foli-a-shus) è una malattia autoimmune che colpisce uomini e cani e, in misura minore, gatti e cavalli.
Nei cavalli, è caratterizzato da lesioni primarie che spesso iniziano sulla testa e sugli arti inferiori; lesioni secondarie si diffondono ad altre aree, con un essudato che si asciuga ad una crosta. Può esserci un edema esteso (gonfiore) nelle gambe e nell'addome (chiamato edema "ventrale").
L'equino pemphigus foliaceus (EPF) è considerato raro e segni e sintomi possono assomigliare a quelli di altre condizioni come le allergie da morso di insetto (lesioni croccanti), la febbre dei piccioni (edema ventrale) o altre condizioni della pelle.
Il modo principale per diagnosticare EPF è la biopsia della pelle che viene esaminata da un patologo veterinario. Il patologo cerca cambiamenti coerenti con questa diagnosi, escludendo anche altre cause.
I cavalli con EPF possono anche presentare segni di malattia sistemica: febbre, depressione, perdita di appetito, letargia e perdita di peso. La pelle può essere dolorosa al tatto e il gonfiore può rendere difficile camminare o sdraiarsi.