Che cos'è Rituxan (rituximab)?

Rituxan (rituximab) è un'opzione di trattamento con anticorpi anti-cellule B per pazienti con pemfigo che viene usato come terapia di prima linea da molti clinici.

Come funziona? Le cellule B sono responsabili della produzione di anticorpi per il corpo, il rituximab funziona come un immunosoppressore che distrugge le cellule B del sistema immunitario. Un ciclo di rituximab viene somministrato con la speranza che distruggerà tutte le cellule B che producono anticorpi in pemfigo o pemfigoide. Può essere necessario un ritrattamento con rituxan, di solito a sei mesi o più dopo il trattamento iniziale.

Approvazione della FDA

A giugno di 2018, la Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha approvato Rituxan® (rituximab) per il trattamento di adulti con pemfigo volgare da moderato a severo (PV). All'inizio dell'anno, tLa FDA ha concesso a Rituxan la Priority Review, la Breakthrough Therapy Designation e la designazione di farmaco orfano per il trattamento del PV.Rituxan è la prima terapia biologica approvata dalla FDA per il fotovoltaico e il primo importante progresso nel trattamento della malattia in più di 60 anni.

Consenso al trattamento

All'inizio di 2018, un gruppo internazionale di esperti, il Gruppo di consenso internazionale sulle malattie bollose, ha fornito nuove raccomandazioni sulla diagnosi e la gestione del pemfigo nel Ufficiale dell'American Academy of Dermatology.

Sulla base delle attuali linee guida europee sul trattamento, è stato utilizzato un processo di indagine Delphi per raggiungere il consenso di esperti internazionali. Il consenso include la raccomandazione di utilizzare un anticorpo monoclonale anti-CD20 (Rituxan) e corticosteroidi come opzioni di terapia di prima linea per il pemfigo da moderato a severo.

Quali malattie autoimmuni tratta Rituxan?

Artrite reumatoide (RA): con un altro medicinale da prescrizione chiamato metotrexato, per ridurre i segni e i sintomi di RA attiva da moderata a grave negli adulti, dopo il trattamento con almeno un altro medicinale chiamato antagonista del fattore di necrosi tumorale (TNF) è stato usato e fatto non funziona abbastanza bene.

Granulomatosi con poliangioite (GPA) (Granulomatosi di Wegener) e poliangioite microscopica (MPA): con glucocorticoidi, per il trattamento di GPA e MPA.

Pemphigus vulgaris (PV): per il trattamento di adulti con PV da moderati a severi.

Non è noto se Rituxan sia sicuro o efficace nei bambini.

Rituxan può causare gravi effetti indesiderati che possono portare alla morte, tra cui:

  • Reazioni all'infusione: le reazioni all'infusione sono l'effetto indesiderato più comune del trattamento con Rituxan. Le reazioni gravi all'infusione possono verificarsi durante l'infusione o entro 24 ore dopo l'infusione
  • Grave reazione alla pelle e alla bocca: ulcere o ulcere dolorose su pelle, labbra o nella bocca; vesciche, desquamazione della pelle, eruzioni cutanee o pustole
  • Riattivazione del virus dell'epatite B (HBV): se un paziente ha avuto l'epatite B o è portatore di virus dell'epatite B, la somministrazione di Rituxan potrebbe causare nuovamente la sua infezione attiva
  • Leucoencefalopatia multifocale progressiva (PML): una rara e grave infezione cerebrale causata dal virus JC

Prima di ricevere Rituxan, i pazienti devono informare il proprio medico se:

  • ha avuto una grave reazione all'infusione a Rituxan in passato
  • attualmente ha o ha una storia di altre condizioni mediche, in particolare le malattie cardiache
  • ha avuto un'infezione grave, attualmente ha un'infezione o ha un sistema immunitario indebolito
  • hanno avuto una vaccinazione recente o è previsto che ricevano le vaccinazioni
  • hanno preso Rituxan in passato
  • sono in gravidanza o stanno pianificando una gravidanza. Le donne che sono in grado di iniziare una gravidanza devono usare un efficace controllo delle nascite (contraccezione) durante il trattamento con Rituxan e per 12 mesi dopo l'ultima dose di Rituxan
  • stanno allattando o pianificando di allattare. I pazienti non devono allattare al seno durante il trattamento e per almeno 6 mesi dopo l'ultima dose di Rituxan
  • stanno assumendo farmaci, inclusi medicinali da prescrizione e da banco, vitamine e integratori a base di erbe

Quali sono i possibili effetti collaterali di Rituxan?

Rituxan può causare effetti indesiderati gravi e potenzialmente letali, tra cui:

  • Sindrome da lisi tumorale (TLS): TLS è causata dalla rapida distruzione delle cellule tumorali. TLS può causare insufficienza renale e la necessità di un trattamento dialitico o può causare un ritmo cardiaco anormale
  • Infezioni gravi: Le infezioni gravi possono verificarsi durante e dopo il trattamento con Rituxan e possono portare alla morte
  • Problemi cardiaci: Rituxan può causare dolore toracico e battito cardiaco irregolare, che può richiedere un trattamento, oppure il medico di un paziente può decidere di interrompere il trattamento con Rituxan
  • Problemi renali: specialmente se un paziente sta assumendo Rituxan per il linfoma non Hodgkin (NHL). I medici dovrebbero fare degli esami del sangue per verificare quanto i reni di un paziente stiano funzionando
  • Problemi di stomaco e di intestino grave che a volte possono portare alla morte: i pazienti devono informare immediatamente il medico se hanno dolore allo stomaco durante il trattamento con Rituxan
  • Conti di leucociti: un medico può eseguire esami del sangue durante il trattamento con Rituxan per controllare il conteggio delle cellule del sangue di un paziente

Quali sono gli effetti collaterali più comuni durante il trattamento con Rituxan?

  • Reazioni all'infusione
  • Infezioni (possono includere febbre, brividi)
  • Dolori muscolari
  • Stanchezza
  • Nausea

Altri effetti indesiderati comprendono:

  • Articolazioni doloranti durante o entro poche ore dal ricevimento di un'infusione
  • Infezioni del tratto respiratorio superiore più frequenti

Questi non sono tutti i possibili effetti collaterali con Rituxan. Per ulteriori informazioni, chiedere a un medico o al farmacista.

Contattare un medico per un consiglio medico sugli effetti collaterali. Segnalare gli effetti collaterali alla FDA a (800) FDA-1088 o http://www.fda.gov/medwatch. I pazienti possono anche segnalare effetti collaterali a Genentech a (888) 835-2555.

IPPF-logo-web @ 2x

Siamo qui per voi

L'IPPF mira a fungere da fonte primaria di informazioni per te in merito a questo trattamento approvato ed è disponibile per rispondere alle tue domande nei prossimi mesi. Se si sta prendendo in considerazione Rituxan come potenziale terapia, consultare il proprio medico. Informali della tua storia medica e chiedi dei potenziali effetti collaterali.

chiedi a un'icona dell'allenatore

Chiedi a un allenatore

I IPPF Allenatori Peer Health (PHC) sono pazienti pemfigo e pemfigoide che aiutano più di 1,200 pazienti e assistenti sanitari ogni anno. Queste PHC appositamente addestrate riducono l'ansia e l'incertezza del paziente fornendo allo stesso tempo una conoscenza imparziale delle malattie e del trattamento. Puoi trovare i nostri PHC che coinvolgono la community attraverso social media, email, telefonate e supporto di persona. L'obiettivo del nostro programma PHC è di garantire che aiutiamo ogni persona che ha bisogno di assistenza nel più breve tempo possibile.

Chiedi a un coach la tua domanda qui.

Soluzioni di accesso Genentech

Genentech è la compagnia farmaceutica che produce Rituxan (rituximab). Genentech Access Solutions è una risorsa per le persone che considerano Rituxan come un'opzione di trattamento. Può valere la pena contattare direttamente Access Solutions indipendentemente dal fatto che tu abbia o meno un'assicurazione sanitaria.

Puoi anche saperne di più scaricando questa brochure: Brochure di assistenza al paziente per soluzioni di accesso Genentech

Access Solutions potrebbe essere in grado di aiutare da:

Controllando la tua assicurazione
copertura e costi

Aiutandoti a trovare modi per pagare
per la tua medicina

Lavorando per ottenere il tuo
medicina per te

Nota: IPPF non è affiliato con Access Solutions o Genentech. Questo collegamento è solo a scopo informativo.